Antonio Fioretto
No Comments

Bologna-Napoli 2-2: Bianchi-Diamanti decisivi, Higuain imprescindibile. Le pagelle

Le pagelle di Bologna-Napoli 2-2: i due bomber Higuain e Bianchi sono i migliori in campo

Bologna-Napoli 2-2: Bianchi-Diamanti decisivi, Higuain imprescindibile. Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rolando Bianchi, autore di una doppietta

Rolando Bianchi, autore di una doppietta

Il Bologna blocca il Napoli nella gara valida per la 20ma giornata di Serie A. Decidono una doppietta di un ritrovato Rolando Bianchi e i gol di Higuain su rigore e Callejon (a quota 10 e 9 reti in campionato). Ecco le pagelle del match.

BOLOGNA 

Curci 6: Si difende alla grande su due punizioni di Mertens. Non ha colpe sui gol.

Antonsson 6: Tiene botta come può.

Natali 6,5: Partita autorevole e autoritaria. Insuperabile nel gioco aereo, annulla Pandev e contiene Higuain.

Cherubin 5: Complice l’infortunio, termina prima una delle sue peggiori gare in rossoblu. Impaurito e impreciso, Callejon gli fa venire il mal di testa (dal 67′ Mantovani s.v.)

Garics 5: Primo tempo attento, poi si innervosisce. L’etichetta di ex gli pesa come un macigno.

Konè 5: Nel bene o nel male, contro il Napoli è sempre decisivo. Stavolta, con un espulsione arrivata forse anche troppo tardi. Commette il fallo da rigore e non incide in attacco.

Perez 6: Il solito mastino, instancabile e sempre sul pezzo. Ma non chiedetegli di impostare, non è il suo mestiere (dal 72′ Lazaros 4: Appena entrato, perde un pallone criminoso a metà campo che da il via all’azione del momentaneo 1-2)

Pazienza 5,5: Altro ex che non si fa certo rimpiangere.

Morleo 6,5: Tanta corsa e tanto gioco sporco. Nel Bologna è importante tanto quanto Diamanti.

Diamanti 7: Non è un fenomeno, ma è maledettamente decisivo. Impegno e grinta al servizio della squadra. Dal suo magico sinistro partono i due assist per i due gol di Bianchi.

Bianchi 7,5: Welcome back Rolando. Un solo gol fino alla 19ma giornata, doppietta contro il Napoli. Bellissima l’incornata dell’ 1-0, da attaccante puro la realizzazione del 2-2. Le voci di mercato lo hanno provocato. Lui si vendica alla grande.

NAPOLI

Rafael 6: Nessuna colpa sui gol. Per il resto, lavoro di ordinaria amministrazione.

Maggio 5: Impalpabile. In difesa è anche sufficiente, ma quando c’è da spingere sembra un lontano parente di quello di un paio di stagioni fa.

Fernandez 5: Si perde Bianchi su entrambi i gol. Assolutamente da rivedere, forse anche da rimpiazzare.

Albiol 5,5: Il meno peggio del reparto. Ma l’impressione è che invece di alzare il livello della retroguardia azzurra, si stia facendo trascinare dalla mediocrità dei compagni.

Reveillere 6: Conferma i passi avanti accennati nel match di Coppa Italia. Bella prestazione, sia in fase difensiva che offensiva. Smette di fare il solito compitino ed inizia ad osare.

Dzemaili 6: Bene in interdizione, decisivo nell’occasione del calcio di rigore.

Inler 4,5: Assurda involuzione. Nel primo tempo, partecipa alla debacle dei suoi. Nella ripresa il Napoli sale, lui resta su livelli incredibilmente bassi.

Callejon 7: Segna il gol che avrebbe potuto regalare al Napoli altri tre punti molto pesanti. Così non è, ma la sua prestazione resta di livello assoluto, sulla falsa riga di una stagione fin qui sorprendente.

Pandev 5: C’è oppure no? La differenza non si vede. Non pervenuto. (dal 57′ Hamsik 6,5: Cambia il volto della gara. Trova spazio tra le linee ed è letale in ripartenza, come nel caso dell’ 1-2)

Mertens 6+: E’ un giocatore troppo importante per questo Napoli, anche quando non al top. Curci gli nega il gol in due occasioni da calcio da fermo.

Higuain 7: Non gioca una grande partita, ma segna un rigore, serve a Callejon l’assist dell’1-2 e provoca l’espulsione di Konè. Figurarsi quando gioca bene…

Antonio Fioretto

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *