Redazione

Accordo raggiunto: Lavezzi vola al PSG! E gli sceicchi puntano anche Maicon

Accordo raggiunto: Lavezzi vola al PSG! E gli sceicchi puntano anche Maicon
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lavezzi in viaggio per Parigi

PARIGI, 1 GIUGNO – Dalla Francia giungono forti e chiari messaggi inequivocabili: Paris Saint Germain e Napoli hanno raggiunto l’accordo tanto agognato per la cessione dell’attaccante argentino ai transalpini. L’accordo è stato trovato anche grazie all’astensione dell’Inter da possibili aste al rialzo che avrebbero fatto lievitare il prezzo ed allungare i tempi della trattativa. Lavezzi raggiungerà una squadra che sta subendo una straordinaria rivoluzione, grazie alla quale vuole riuscire ad essere competitiva ai massimi livelli Europei fin dalla prossima stagione: gli acquisti di Sirigu, Sissoko, Menez, Gameiro, Pastore e Thiago Motta hanno gettato le basi per la costruzione di un gruppo eccezionale sotto il profilo tecnico, ma soprattutto capace di essere vincente sia in Francia, dove il titolo nazionale manca ormai dal 1993-1994, che in Europa, dove l’unico trofeo rilevante è stata una Coppa delle Coppe risalente all’ormai lontano 1995-1996.

26 MILIONI DI MOTIVI – La cessione del Pocho sarà certamente uno dei momenti più duri della gestione De Laurentiis, costretto a privarsi di uno dei tre campioni che ha reso grande il Napoli negli ultimi tre anni, fino alla sofferta ma indimenticabile vittoria di Coppa Italia contro la Juventus. La società degli sceicchi provenienti dal Qatar ha deciso di sborsare una cifra in contanti intorno ai 26 milioni di euro, integrata da bonus legati alle prestazioni di giocatore e squadra, che avvicina moltissimo la clausola rescissoria dell’attaccante fissata a 31 milioni di euro. L’agente del calciatore sarà in giornata a Parigi per ricevere l’offerta di contratto e sistemare gli ultimi dettagli dell’operazione. Per il Napoli si tratta di una cessione necessaria al mantenimento di una politica di bilancio improntata all’auto-finanziamento: senza una cessione importante, la società non avrebbe avuto a disposizione le risorse economiche per condurre una campagna acquisti di ulteriore rafforzamento, in vista della nuova stagione che vedrà i partenopei impegnati su 3 fronti importanti, quali campionato, coppa Italia e Europa League. I 26 milioni potrebbero rapidamente avvicinare gli azzurri agli obiettivi di mercato annunciati già da tempo: Cissokho, Cuadrado, Armero e Mudingayi.

TENTAZIONE BRASILIANA – Il PSG non ha intenzione di fermarsi al talento del Napoli, ma ha progettao una campagna faraonica per dimensioni e qualità: dopo aver tentato un approccio con il Milan per Thiago Silva, la squadra di mister Ancelotti tenterà di convincere l’Inter a fare a meno del terzino destro più forte del mondo, Maicon. Le risorse economiche dei francesi sono illimitate e saranno sicuramente volte a puntellare anche la fase difensiva dopo aver costruito un attacco fra i più competitivi del mondo. Il terzino brasiliano, reduce da 2 stagioni costellate più da momenti negativi che da picchi d’entusiasmo, ha dichiarato – per bocca del suo procuratore Mario Rosi – di non essere per nulla dispiaciuto di un eventuale approdo a Parigi, favorito nell’inserimento dalla presenza di Maxwell, Leonardo, Ancelotti e Thiago Motta. La volontà del giocatore, unita alle possibilità degli sceicchi, alimenta prospettive tutt’altro che irreali: l’Inter ha l’arduo compito di cercare e trovare un sostituto degno del nazionale brasiliano classe ’81 e, vista la sua età non più verdissima, potrebbe monetizzare al massimo la sua cessione per iniziare a costruire il nuovo progetto attorno al giovane tecnico Stramaccioni.

DIMENSIONE EUROPEA – La rosa a disposizione di Ancelotti acquisisce colpo dopo colpo dimensioni sempre più importanti e il tecnico di Reggiolo potrà probabilmente schierare ai nastri di partenza della prossima stagione una formazione di questo caratura: Sirigu fra i pali, Maicon e Maxwell sulle corsie laterali con Sakho e Lugano al centro della difesa – aspettando Thiago Silva conteso con il Barcellona-, Sissoko e Thiago Motta a centrocampo e un attacco spaziale, composto da Menez, Pastore, Lavezzi dietro alla punta centrale, ruolo per il quale potrebbe intervenire sul mercato alla ricerca del fuoriclasse necessario per un ultimo e definitivo salto di qualità. Una squadra fantastica, molto più simile alle fantasie di un video-gioco che alla realtà, una squadra che, se troverà la quadratura sotto la saggia guida di Ancelotti, potrebbe far impazzire la Francia e l’Europa.

a cura di Angelo Chilla

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *