Matteo De Angelis
No Comments

Road to Brasil 2014, girone B: occhio Spagna, Cile e Olanda ci credono

Furie Rosse favorite, ma il gruppo B è pronto a riservare sorprese

Road to Brasil 2014, girone B: occhio Spagna, Cile e Olanda ci credono
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Xavi e Iniesta, tandem gioiello della Spagna campione in carica

Xavi e Iniesta, tandem gioiello della Spagna campione in carica

Continua la rubrica settimanale ‘Road to Brasil 2014’. Dopo aver analizzato il girone A, eccoci oggi ad approfondire il gruppo B del prossimo Mondiale. Di fronte ci saranno i campioni del mondo in carica della Spagna, i vicecampioni del mondo dell’Olanda, i sudamericani del Cile e la ‘cenerentola’ Australia. Per un girone che sembra davvero poter riservare grosse sorprese agli spettatori e agli amanti del calcio.

LA FAVORITA – Difficile dire chi parta con i favori del pronostico in questo raggruppamento. La Spagna, a sentire gli addetti ai lavori, sembra avere qualcosa in più rispetto alle avversarie, ma Olanda e Cile hanno tutte le intenzioni di mettere i bastoni tra le ruote alle Furie Rosse. La Roja comunque farà di tutto per conservare il titolo di campione del mondo, anche se le statistiche non giocano a suo favore: mai una nazionale europea è riuscita a trionfare in un Mondiale disputato in America. Il clima caldo e l’afa potrebbero svolgere un ruolo cruciale ai fini del torneo e anche il calendario (la Spagna affronterà l’Australia solo all’ultima giornata) sembra remare contro i ragazzi di Del Bosque. Riusciranno Xavi, Iniesta e compagni a entrare nella storia e a bissare il successo ottenuto quattro anni fa in Sudafrica?

LA STELLA DEL GIRONE – Casillas, Sergio Ramos, Iniesta, Xavi, Torres, Diego Costa. Strootman, De Jong, Robben, Van Persie. Mati Fernandez, Vidal, Edu Vargas e Alexis Sanchez. Difficile stabilire la vera stella del gruppo B, tanti sono i nomi di assoluto spessore che si daranno battaglia per superare il turno. Dovendo comunque scegliere opteremmo per il tandem Xavi-Iniesta, vero punto di forza del centrocampo del Barcellona e della nazionale spagnola. Probabilmente però i riflettori saranno puntati soprattutto su Diego Costa: l’attaccante dell’Atletico Madrid, dopo aver rinunciato a giocare per il Brasile, dovrà cercare di conquistare il cuore dei tifosi della Roja. La sfida con i vari Van Persie, Robben, Sanchez e Vidal è già cominciata.

GLI AVVERSARI – Detto della Spagna, probabile favorita del girone, veniamo ad analizzare le altre compagini del gruppo B. L’Olanda avrà l’occasione per vendicare la sconfitta nella finale sudafricana del 2010, quando Iniesta allo scadere del secondo tempo supplementare regalò il primo Mondiale della loro storia alle Furie Rosse. Gli Orange hanno letteralmente dominato il loro gruppo di qualificazione, ottenendo nove vittorie e un solo pareggio in dieci gare. Il Cile invece, terzo nel maxi raggruppamento sudamericano, si candida al ruolo di vera outsider. Tanti gli ‘italiani’ che partiranno per il Brasile, con lo juventino Vidal a guidare l’assalto alla coppa. Il trionfo sembra ancora un’utopia, ma il Cile ha tutte le carte in regola per dare del filo da torcere alle due europee. Vittima sacrificale rischia invece di essere l’Australia: i gialloverdi sono arrivati dietro al Giappone nel gruppo B del girone asiatico e non sembrano davvero all’altezza delle altre avversarie. Il rischio di chiudere a zero punti l’avventura in Brasile è reale.

CALENDARIO

13 giugno, ore 16 (22 italiane) Spagna-Olanda @ Salvador
13 giugno, ore 18 (00 italiane) Cile-Australia @ Cuiaba
18 giugno, ore 13 (18 italiane) Australia-Olanda @ Porto Alegre
18 giugno, ore 16 (22 italiane) Spagna-Cile @ Rio de Janeiro
23 giugno, ore 13 (18 italiane) Australia-Spagna @ Curitiba
23 giugno, ore 13 (18 italiane) Olanda-Cile @ São Paulo

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *