Filippo Di Cristina
No Comments

Djordjevic ha scelto la Lazio: cifre e dettagli | Esclusiva sportcafe 24

Pronto un contratto che lo legherà alla Lazio dal 1 Luglio 2014 al 30 Giugno 2018, un quadriennale sulla base di 1.2 milioni di Euro

Djordjevic ha scelto la Lazio: cifre e dettagli | Esclusiva sportcafe 24
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Filip Djordjevic alla Lazio. Il calciatore, in bilico tra Lazio e Inter, ha scelto i biancocelesti ed è ormai prossimo ai dettagli del contratto che lo legherà ai biancocelesti. Queste le ultime novità, le cifre e i dettagli, raccolti in esclusiva da Sportcafe24.com.

COS’HA IN SERBO? – Banale gioco di parole, ma cos’ha in serbo il mercato della Lazio?  Per gennaio è ancora difficile da stabilire ma per giugno la Lazio ha già individuato in Djordjevic un rinforzo offensivo che aspettava da tanto tempo. Classe 1987 e qualche anno di ritardo all’appuntamento col calcio che conta. Gli inizi alla Stella Rossa, poi il prestito in un’altra società di Belgrado, e ancora il ritorno alla Stella. Poche presenze e la decisione di ripartire dalla Francia: nel Gennaio 2008 l’approdo al Nantes. 6 mesi e 7 gol per permettere al proprio club di tornare in Ligue1, ma l’anno successivo non si ambienta e la squadra retrocede. Da qui 4 stagioni consecutive in Ligue2, fino all’ultima, culminata con la promozione in prima serie. Quest’anno nella massima categoria 8 gol in 20 partite e un contratto in scadenza. I fari addosso.

CIFRE E DETTAGLI – Oggi dopo un lungo parlare con l’agente, Lucci, il calciatore ha scelto la Lazio e non l’Inter. Lotito era stato chiaro: “Abbiamo fatto tutto il possibile, adesso tocca a lui”. E Djordjevic ha fatto il passo deciso e decisivo. Pronto un contratto che lo legherà alla Lazio dal 1 Luglio 2014 al 30 Giugno 2018, un quadriennale sulla base di 1.2 milioni di Euro circa + bonus legati alle prestazioni sportive. Un contratto importante, che può sancire il suo ingresso definitivo nel calcio dei grandi d’Europa. A Roma già ci sperano.

Giuseppe Andriani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *