Daniel Degli Esposti
No Comments

Eurolega: Milano batte Scariolo. Il Barça espugna il Pireo

Catalani in testa al girone di Milano insieme al Panathinaikos. Nel Gruppo F, il Real Madrid travolge il Bayern Monaco, il CSKA cade a Belgrado.

Eurolega: Milano batte Scariolo. Il Barça espugna il Pireo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’Olimpia continua a sognare e vince la seconda gara consecutiva in Eurolega. Vincono Barcellona e Panathinaikos; cade il CSKA di Ettore Messina.

MILANO VA. L’Emporio Armani Milano ha superato il primo vero esame di maturità della Top 16 Eurolega. Al Forum di Assago, i ragazzi di Coach Banchi hanno superato 83-76 il Laboral Kutxa del grande ex Sergio Scariolo e hanno rilanciato la loro candidatura per i Quarti di Finale. L’Olimpia ha dato continuità al trionfo di giovedì scorso grazie a una brillante prestazione balistica: Jerrells, Moss e Hackett hanno avuto ottime percentuali dall’arco, mentre la versatilità offensiva di Langford e Gentile ha creato non pochi problemi alla difesa ospite. Milano ha sempre condotto la gara e, prima del disperato tentativo di rimonta del Baskonia, aveva raggiunto piuttosto agevolmente le sedici lunghezze di vantaggio: nel quarto periodo, la ritrovata vena di Andrés Nocioni, i canestri di Jelinek e i centimetri di Pleiss hanno fatto correre qualche brivido ai tifosi delle Scarpette Rossema la freddezza di Hackett e il talento di Jerrells hanno sigillato la contesa. Con questo successo, l’EA7 ha staccato il Laboral Kutxa raggiunto l’Unicaja Malaga al terzo posto del Gruppo E: l’Eurolega dei bianco-rossi continua sotto i migliori auspici!

Il pubblico di Milano ha festeggiato un'altra vittoria in Eurolega.

Il pubblico di Milano ha festeggiato un’altra vittoria in Eurolega.

GIRONE E: PANATHINAIKOS E BARCELLONA IN VETTA. Nel big-match del terzo turno della Top 16, il Barcellona di Xavi Pascual ha espugnato la Peace and Friendship Arena e ha mandato un segnale fortissimo all’Eurolega. I 21 punti di Navarro hanno reso dolcissimo il ritorno al Pireo di Kostas Papanikolaou: anche se l’ala greca non ha inciso sulla gara, la straordinaria forza d’urto degli esterni catalani ha fiaccato le resistenze dell’Olympiakos. Le triple di re Juan Carlos hanno spaccato la partita nel terzo quarto; i canestri di Oleson hanno sigillato il finale e hanno condannato i Reds alla seconda sconfitta consecutiva. Per qualificarsi ai Quarti di Finale, Spanoulis e compagni dovranno inseguire Milano e Malaga. Grazie a questa impresa, blaugrana di coach Pascual hanno mantenuto la vetta del Girone E insieme al sempre più sorprendente Panathinaikos di Pedoulakis; i Verdi di Atene hanno sbaragliato l’Efes e hanno proseguito la loro marcia silenziosa ai vertici dell’Eurolega. Sul fronte opposto, i turchi non hanno dato alcun segnale di risveglio e sono rimasti in fondo alla classifica a braccetto con i loro rivali del Fenerbahce; a Malaga, la banda di Zelimir Obradovic ha dovuto incassare la terza sconfitta consecutiva e ha visto allontanarsi ulteriormente la qualificazione ai Playoffs.

RISULTATI: Olympiakos-Barcelona 72-81; Unicaja Malaga-Fenerbahce 89-75; EA7 Milano-Laboral Kutxa 83-76; Panathinaikos-Efes 78-64. CLASSIFICA: Panathinaikos e Barcellona 3-0; Milano e Malaga 2-1; Olympiakos e Laboral Kutxa 1-2; Efes e Fenerbahce 0-3.

GIRONE F: REAL MADRID A VALANGA. Chi si aspettava che il Bayern Monaco potesse giocarsi le sue carte a Madrid aveva senza dubbio sbagliato sport: il 111-87 della sirena finale ha dimostrato che Vistalegre non è il Santiago Bernabeu e che la squadra di Pesic non è il wunder-team di Pep Guardiola. blancos di Pablo Laso hanno seppellito i loro avversari e hanno allungato la loro paurosa striscia di vittorie. Nel Gruppo F, solo il Maccabi Tel Aviv è riuscito a tenere il loro passo: gli israeliani hanno battuto lo Zalgiris e hanno staccato in classifica il CSKA di Ettore Messina, sconfitto 73-72 al maestoso Pionir di Belgrado. Nell’ultimo match del terzo turno, la clamorosa caduta del Galatasaray contro il Lokomotiv Kuban ha confermato il momento terribile del basket turco e ha dimostrato una volta di più che, nell’Eurolega di oggi, l’abbondanza del denaro non può compensare la pochezza delle idee.

RISULTATI: Real Madrid-Bayern Monaco 111-87; Zalgiris-Maccabi 78-87; Galatasaray-Lokomotiv 62-63; Partizan Belgrado-CSKA Mosca 73-72. CLASSIFICA: Real Madrid e Maccabi 3-0; CSKA e Bayern 2-1; Partizan e Lokomotiv 1-2; Galatasaray e Zalgiris 0-3.

Daniel Degli Esposti

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *