Filippo Di Cristina
No Comments

Calciomercato Milan, El Shaarawy-Dortmund? Tre motivi per un si

La convocazione al mondiale, l'addio di Lewandowski o il poco spazio al Milan? Il faraone rimane o va via?

Calciomercato Milan, El Shaarawy-Dortmund? Tre motivi per un si
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
El Shaarawy con la maglia del Milan

El Shaarawy con la maglia del Milan, possibile un suo arrivo in quel di Dortmund già a Gennaio?

Un nome che ha abbandonato da tempo le luci della ribalta è quello del Faraone del Milan, Stephan El Shaarawy. Tra prestazioni poco brillanti prima e infortunio poi la giovane stella ha, si spera temporaneamente, smesso di brillare sui campi di calcio. L’occasione per un pronto riscatto potrebbe arrivare a Gennaio dato l’interesse di un top club europeo, il Borussia Dortmund. La squadra di Klopp sta deludendo e la voglia di riscatto del Faraone potrebbe aiutare i gialloneri nella risalita in classifica.

UN FARAONE IN BRASILE – El Shaarawy spera sicuramente di essere tra i 23 convocati di Cesare Prandelli per il mondiale di questa estate ma attualmente non è il primo sulla lista, sempre ammesso che sulla lista ci sia ancora. Primo motivo dunque per vedere il talentino italo-egiziano in Bundesliga è proprio la voglia di rilanciarsi in una squadra che sta vivendo un periodo brutto da quasi tutti i punti di vista e guadagnarsi un posto sull’aereo per il sud America

LEWA BYE BYE – Altro motivo per cui il giovane Stephan potrebbe approdare al BvB è la necessità del Borussia di avviare un nuovo progetto affidandosi ad un attaccante che in prospettiva potrebbe arrivare ad essere tra i primi 10 del mondo. Ecco che il nome del Faraone insieme a quello di Schieber (indicato a più riprese come erede naturale del polacco e già nella rosa dei tedeschi) si fa strada come papabile acquisto. Galliani chiedeva 35 milioni per il cartellino del fantasista rossonero (adesso ne vale al massimo 15)  ma è più probabile che si lavori ad una soluzione con pagamento diviso oppure ad un prestito con diritto o obbligo di riscatto

CONCORRENZA SPIETATA – Ultimo ma non ultimo motivo per il quale il matrimonio El Shaarawy-Borussia Dortmund potrebbe celebrarsi è la disperata corsa alle maglie dell’attacco rossonero. Kakà è tornato in forma ed è l’idolo della curva, Balotelli è ancora “intoccabile” e Honda, appena giunto a Milanello, sembra poter rimanere una pedina importante, se non fondamentale, di questo Milan che cerca di risalire la china. Non dimentichiamoci poi di Robinho, Pazzini (nonostante il nuovo infortunio) e Petagna; Si, perché proprio il ritorno dal prestito del giovane ex primavera è il fatto che insospettire gli esperti di calciomercato. Perché richiamare il giovane quando l’attacco pullula di alternative? Che posto ha El Shaarawy nei progetti del Diavolo? Una cosa è certa: il tempo del trio delle creste (insieme a lui Balo e Niang) che doveva rappresentare il futuro del Milan sembra stia volgendo definitivamente al termine.

Filippo Di Cristina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *