Enrico Cunego
No Comments

Ligue 1, 21° turno: il PSG per la fuga, trasferte per Lille e Monaco

Nella seconda giornata di ritorno di Ligue 1, il PSG vuole battere in casa il Nantes per scappare da Lille e Monaco, impegnate a Saint Etienne e Tolosa

Ligue 1, 21° turno: il PSG per la fuga, trasferte per Lille e Monaco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ligue 1: Niang vuole continuare a trovare la via del gol col Montpellier

Ligue 1: Niang vuole continuare a trovare la via del gol col Montpellier

Tentativi di fuga. Sono quelli che prova il PSG, solitario capolista della Ligue 1 che vuole provare a chiudere già i conti in anticipo. La squadra di Didier Deschamps vuole ottenere i 3 punti contro un insidioso Nantes. Ma non si gioca solo per la testa della classifica, dato che in programma ci sono incontri davvero interessanti, ma andiamo con ordine e partiamo dall’anticipo di questa sera tra Saint Etienne e Lille.

VENERDI’ – Alle 20:30 va in scena al caldissimo Geoffroy Guichard l’interessantissimo anticipo di Ligue 1 tra la quarta e la terza in classifica, per un match che si preannuncia come il più atteso di questa giornata. Lille che è reduce dal bruciante ko casalingo rimediato contro il Reims domenica scorsa. Un ulteriore passo falso potrebbe comportare l’addio ai sogni di gloria e l’avversario della viglia è davvero un cliente scomodo. I “verts”, infatti, si trovano proprio dietro il Lille, in piena zona Europa League. Ma coltivare sogni di Champions League sarebbe davvero concreto se arrivasse una vittoria. Una partita quindi da seguire con attenzione e che sarà trasmessa stasera da FOX Sports.

SABATO – La giornata di sabato di Ligue 1 si apre con l’anticipo delle 17 tra Olympique Marsiglia e Valenciennes. Alle 20 vanno in scena 4 partite: il derby bretone tra Lorient e Guingamp, con gli ospiti che sognano il sorpasso sui rivali avanti di due punti in graduatori; Bastia-Bordeaux, nella sfida in cui si scontrano due attaccanti di ritorno vogliosi di riscatto come Djibril Cissè e Guillaume Hoaurau; Rennes-Evian, una sfida che potrebbe sfavorire molto chi ne uscirà sconfitto dato che il terzultimo poso dista rispettivamente a 5 e 3 punti; SochauxMontpellier, dove si sfidano la penultima e disperata squadra allenata da Hervè Renard e gli ex campioni di Francia 2012 di un rigenerato M’baye Niang e NizzaAjaccio, con l’altalenante squadra di Claude Puel che vuole mantenersi tranquilla a metà classifica contro il disperato fanalino di coda del campionato, ultimo a 9 punti dal Montpellier quartultimo ed ormai condannato alla Ligue 2.

DOMENICA – Alle 14 si inizia con Reims-Lione: sorprendenti i padroni di casa allenati da Hubert Fournier, che possono vantare 32 punti in classifica e lo scalpo esterno ai danni del Lille di domenica scorsa. Cercheranno di dare seguito al proprio straordinario rendimento in Ligue 1 contro Grenier e compagni, vincenti lo scorso settimana sul Sochaux. Alle 17 ecco il turno della seconda della classe, il Monaco, che a Tolosa rischia molto contro una squadra molto difficile da battere tra le mura amiche. Ranieri spera nel risveglio di un Falcao in preoccupante astinenza di gol per rimettere in sesto una macchina che pare essersi inceppata dopo le prime deludenti partite del 2014: pareggio a Montpellier e bruciante sconfitta casalinga col pericolante Valenciennes. Alle 21 chiude la giornata un gustoso posticipo serale: PSG-Nantes. I parigini vogliono il bottino pieno contro una delle più belle sorprese del campionato. Nantes che vive con l’angoscia di perdere Filip Djordjevic, l’ottimo attaccante serbo trascinatore degli atlantici, che ha molto mercato in Italia (Lazio ed Inter su di lui). A Nantes tremano: può essere questa la sua ultima partita in maglia giallo-verde?

Enrico Cunego 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *