Dario Greco
No Comments

Premier League: caos Saints, fedeltà Mou, follia Wenger

Tre i temi caldi in Premier League, su tutti le dimissioni del presidente del Southampton Nicola Cortese, sul quale si apre lo scenario italiano

Premier League: caos Saints, fedeltà Mou, follia Wenger
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nicola Cortese  e Markus Liebherr

Nicola Cortese e Markus Liebherr

GOODBYE SAINTS – Lo strano caso scoppiato in settimana riguarda l’ormai ex presidente del Southampton Football Club, Nicola Cortese. Il banchiere, italiano di nascita, ma da una vita in Svizzera e Inghilterra per costruirsi una brillante carriera, ha dato le sue dimissioni nella giornata di ieri lasciando di stucco i tifosi dei Saints. Nell’estate del 2009, Cortese ha condotto le trattative per l’acquisto della società da parte del miliardario svizzero Markus Liebherr, il quale ha voluto nominare l’italiano presidente esecutivo e la squadra dell’Hampshire si è ritrovata in pochi anni dalla League One alla Premier League. Nel 2010, però, il magnate scompare sapendo di lasciare la gestione nelle buone mani di Cortese, mentre la proprietà viene affidata alla figlia Katharina. I rapporti tra i due non sono mai stati idilliaci e dopo il pericolo scampato la scorsa estate, ieri è arrivata la scioccante notizia delle dimissioni di Cortese; il tecnico Pochettino aveva già dichiarato in passato che se Cortese avesse lasciato la guida del club, anche lui si sarebbe dimesso. E così, al St.Mary Stadium si sta per chiudere il sipario sul progetto Saints, con il conseguente addio ai gioielli (tra cui Osvaldo) arrivati grazie al manager italiano, sul quale potrebbe aprirsi un futuro nel nuovo Milan di Barbara Berlusconi.

AMORE ETERNO – Da un amore tramontato, a uno che sembra essere senza fine, ma si sa che quando dietro c’è Josè Mourinho bisogna andare molto cauti. L’Happy One ha confessato di voler rimanere a lungo sulla panchina dei Blues, perché a Londra si sente a casa. “Al momento non penso ad un prossimo trasferimento, semplicemente perchè non voglio farlo ed essere di nuovo qui al Chelsea, per me è come essere tornato a casa. Me ne andrò dal Chelsea solo quando lo deciderà la società. Sono tornato per restare, io faccio parte del Chelsea e il Chelsea fa parte di me e questo legame non potrà essere scalfito da niente e nessuno”.

Draxler con la maglia dello Schalke 04

Draxler con la maglia dello Schalke 04

DRAXLER GUNNERS? – Nel mirino di Arsene Wenger è finito Julian Draxler; il ventenne centrocampista dello Schalke 04 ha una clausola rescissoria che si aggira intorno ai 35 milioni di euro, ma questo sembra non essere un problema per l’Arsenal, in quanto è consapevole delle straordinarie capacità del proprio tecnico nel lavorare con i giovani. Nelle ultime ore, però, sembra che il Tottenham abbia frenato l’affare e non inserendosi nella trattativa, bensì bloccando il passaggio di Lewis Holtby, ormai da ufficializzare, alla squadra di Gelsenkirchen, ostacolando così il trasferimento del talentuoso tedesco ai Gunners. Ma, secondo i tabloid inglesi, se dovesse veramente arrivare un’offerta dell’Arsenal pari a 35 milioni, Draxler approderebbe senza alcun dubbio all’Eramites Stadium.

Dario Greco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *