Ruggiero Daluiso
No Comments

Calciomercato Milan, Seedorf detta già legge. Tutti i nomi di Clarence | Esclusiva

Vi sveliamo tutti i nomi che Seedorf ha in mente per rivoluzionare il "suo" Milan, con il placet di Berlusconi

Calciomercato Milan, Seedorf detta già legge. Tutti i nomi di Clarence | Esclusiva
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Clarence Seedorf già se la rideva qualche anno fa...

Clarence Seedorf già se la rideva qualche anno fa…

Clarence Seedorf sarà il nuovo allenatore del Milan: “Quando mi ha chiamato il presidente Berlusconi non potevo dirgli di no”.

Sono passate alcune ore dalla conferma ufficiale fatta dal diretto interessato in conferenza stampa e già suona strano, proprio lui scelto da Silvio Berlusconi che in passato ha sempre azzeccato le intuizioni Sacchi e Capello. Seedorf già a gennaio vuol dire tante cose: mercato in primis, dove il patron del Milan cercherà di esaudire tutti i desideri dell’ex numero dieci rossonero (Allegri invece è stato accontentato solo per quanto riguarda Matri) e soprattutto il segnale forte di Berlusconi alle rivali: il presidente è finalmente tornato alla carica. Intanto il nuovo allenatore del Milan, ormai possiamo dirlo, arriverà oggi alle ore 18.40 a Linate e non farà in tempo (a causa di uno scalo ad Amsterdam) ad arrivare a San Siro per assistere agli ottavi di Coppa Italia dove il Milan affronterà lo Spezia di un ex candidato alla panchina rossonera, Devis Mangia. Seedorf firmerà venerdì il contratto che lo legherà al Milan per due anni e mezzo e contro il Verona, domenica, sarà la sua prima partita da allenatore dopo l’addio al calcio.

TUTTI GLI UOMINI DI CLARENCE – Innesti di qualità ovviamente, perchè la squadra che costruirà pian piano Clarence Seedorf dovrà avere una precisa prerogativa: vincere giocando bene e con tanta qualità in campo, proprio come piace al presidente Berlusconi (no, non è un caso). Nelle ultime ore, nel mercato rossonero e più precisamente a centrocampo, stanno trovando spazio nomi come Alessandro Diamanti e Adam Maher (quest’ultimo olandese). Maher e Diamanti sono sicuramente nomi che farebbero felici i tifosi rossoneri, tanta qualità al servizio della squadra per rimpolpare un centrocampo che, ad oggi, è soprattutto muscolare a causa delle passate scelte tattiche dell’ex Allegri.

Diamanti sarebbe un valido sostituto per la trequarti, sborsando al massimo otto milioni di euro arriverebbe, mentre Maher diventerebbe titolare inamovibile a centrocampo schierato come mezz’ala. Per quest’ultimo, però, il Milan dovrebbe sborsare una cifra vicina ai 12-15 milioni di euro per convincere il Psv a privarsi del suo talento ventenne e l’integrità fisica del giovane olandese potrebbe essere un buon biglietto da visita.  Un altro nome caldo da sempre in casa Milan è quello di Hernanes. Il centrocampista della Lazio, osservato anche dai cugini interisti, potrebbe approdare finalmente a Milanello anche se resta da capire come: Galliani non vuole inserirsi in un’asta estenuante con l’Inter (si parla di una base di circa 17 milioni di euro) e per questo motivo le doti dialettiche dell’ad rossonero potrebbero convincere il centrocampista brasiliano e il suo agente a far abbassare le pretese economiche di Lotito. Portare a casa Hernanes in cambio di circa dieci milioni sarebbe un vero e proprio affare per i rossoneri, specialmente in prestito con diritto di riscatto dove Galliani è un maestro.

Seedorf convince Doria a trasferirsi nel Milan

Seedorf convince Doria a trasferirsi nel Milan

SEEDORF SI PORTA DORIA – Capitolo difesa. I rossoneri devono al più presto sistemare il vero punto debole della squadra e la soluzione potrebbe arrivare proprio dall’ex club di Seedorf: il Botafogo. Matheus Dória Macedo, meglio conosciuto come Dória, potrebbe rappresentare un acquisto in linea con la nuova politica societaria del Milan. Il difensore del Botafogo, infatti, è giovane (appena 19 anni) e ha un ingaggio non troppo elevato per le casse rossonere, ma il vero ostacolo per la trattativa è il costo del cartellino. Il presidente del club brasiliano vorrebbe monetizzare almeno 15 milioni di euro dalla sua cessione, Galliani opterebbe per sborsare una cifra compresa tra i cinque e gli otto milioni data la giovane età e l’inesperienza europea del ragazzo classe ’94. Clarence Seedorf potrebbe facilitare la trattativa e questo fa ben sperare, d’altronde siamo solo all’inizio.

Ruggiero Daluiso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *