Redazione

Euro 2012 Report-8: la giornata del giorne B

Euro 2012 Report-8: la giornata del giorne B
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

KHARKIV, 31 MAGGIO – A poco più di una settimana dall’inizio delle danze, prosegue il programma d’avvicinamento ad Euro 2012 di Germania, Portogallo, Danimarca e Olanda, le 4 squadre del girone B. Dalle dichiarazioni dei protagonisti traspare la massima fiducia per gli impegni futuri. Ecco nel dettaglio la situazione delle 4 contendenti del girone.

GERMANIA – Prosegue la preparazione dei tedeschi in vista di Euro 2012. Durante l’ultimo allenamento Thomas Muller è entrato in modo deciso su Holger Badstuber e i due sono quasi venuti alle mani con Mario Gomez che è prontamente intervenuto ed è riuscito a dividerli. La frattura tra i due sembra poi essersi ricomposta in seguito ad un chiarimento avvenuto al termine della seduta di allenamento. Il Commissario tecnico della Germania Joachim Löw ha espresso sul settimanale tedesco Kicker le sue opinioni sui campionato Europei che prenderanno il via tra pochi giorni ponendo l’accento sulle probabili rivali per la vittoria finale: :“Non ho pensato minimamente alla possibilità di fallire, la squadra ha fatto un sacco di progressi. Il che non garantisce che vinceremo il titolo, ma solo che abbiamo delle buone possibilità. Non sottovalutiamo nessuno, ci sono tante squadre con un sacco di qualità. L’Olanda ha Sneijder, Robben e van Persie, la Spagna ha Xavi e Iniesta e il Portogallo ha Ronaldo e Pepe. Ma la gente non deve pensare che la Germania abbia meno qualità di queste squadre. Siamo sullo stesso livello e ce la giocheremo fino in fondo”.

OLANDA – Buona la seconda. Dopo la brutta sconfitta subita dalla Bulgaria, l’Olanda si rifà battendo per 2-0 la Slovacchia nella seconda amichevole di questo ritiro di preparazione ad Euro 2012. Al de Kuip di Rotterdam la squadra arancione passa subito invantaggio grazie all’autorete di Salata al 7′ del primo tempo. Nella ripresa i tulipani continuano ad attaccare e trovano la rete del raddoppio a 15′ dalla fine con Van der Vaart. “Siamo soddisfatti del risultato, ma possiamo ancora migliorare” queste le parole di Mark Van Bommel chiamato a commentare la prestazione della sua squadra al temrine dell’incontro. “Dobbiamo imparare dagli errori, perché non a Euro 2012 non potremo permetterci di sbagliare“.

PORTOGALLO – Ricardo Quaresma è uno dei giocatori di maggior talento convocati dal Commissario Tecnico Paulo Bento per la spedizione a Euro 2012 ma la sua convocazione è rimasta in dubbio fino all’ultimo momento per tutta una serie di contrattempi fisici che hanno ritardato la preparazione. Ai taccuini di A Bola il fantasista lusitano ha dichiarato: “E’ importante giocare bene, perché si guadagna fiducia, ma ciò che è importante è far bene agli Europei. Far gol e vincere durante la preparazione è bello, ma quello che conta è il torneo. Il sostegno dei nostri tifosi è importante. Vogliamo superare la fase a gironi, del resto abbiamo tanti grandi giocatori che giocano in club importanti”. Gli fa eco Cristiano Ronaldo che sul sito ufficiale del Real Madrid ha dichiarato: La nostra priorità è quella di passare il turno, perché siamo in un girone della morte con squadre molto forti. Sarà molto difficile riuscire a passare, ma sono fiducioso. Sappiamo di non essere i favoriti e questo potrebbe essere un vantaggio. Dubito che ci saranno grandi sorprese per la vittoria finale. La Spagna è molto forte ed è la favorita, anche se dietro di lei ci sono tante squadre forti come la Germania”.

DANIMARCA – Il ct Morten Olsen ha diramato la lista dei 23 convocati ufficiali per la competizione europea. Tra gli assenti illustri, il portiere Thomas Sorensen. La sua mancata convocazione è stata inevitabile, dopo l’infortunio subito nell’amichevole contro il Brasile. Ma l’allenatore non è preoccupato da questa assenza ed ha piena fiducia in Schmeichel Junior, che sarà titolare nella nazionale dopo esattamente vent’anni dal trionfo in finale del padre. Queste le sue parole: “Siamo costretti a fare a meno della nostra prima scelta tra i portieri, ma sono tranquillo perché ho convocato Kasper Schmeichel come nuovo portiere della squadra. Lui è davvero professionale nel suo lavoro ed è stato seguito per tutto il campionato che ha giocato al Leicester”.

A cura di Mario Lorenzo Passiatore, Carlo Alberto Pazienza, Mauro Leone e Charlotte Trombiero

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *