Simone Viscardi
No Comments

Pagelle Torino – Fiorentina 0-0: Cerci leader, Borja Valero fantastico

Nei granata ottima prova dell'ala di Prandelli e di Basha. Fiorentina spuntata ma guidata alla grande dallo spagnolo

Pagelle Torino – Fiorentina 0-0: Cerci leader, Borja Valero fantastico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO

Padelli 6 – La Fiorentina spuntata non crea grossi pericoli, si fa trovare pronto quando chiamato in causa – Presente

Maksimovic 6,5 – È il primo regista del Toro. Piedi tutt’altro che deprecabili uniti a un agonismo fuori dal comune, buono in copertura – Impostatore

Glik 6,5 – Il salvataggio su Borja Valero vale da solo una sufficienza abbondante. Guida la retroguardia con furore e grinta – Muro

Moretti 5 – Soffre in continuazione le accelerazioni secche degli esterni viola. Di Cuadrado e Joaquin spesso vede solo il numero di maglia – Sverniciato

Darmian 6,5 – Se dal lato di Moretti i fantasisti di Montella fanno quello che vogliono, qui la musica cambia. Il terzino scuola Milan sembra finalmente esploso – Atletico

Basha 6 – Tutte le azioni dei granata passano inevitabilmente dai suoi piedi, anche se a volte non denotano una classe sopraffina. Qualche errore ma tanta sostanza – Cercato (dal 78′ Brighi S.V.)

Gazzi 6 – Tanto lavoro oscuro al servizio di Basha. Si vede poco ma è indispensabile per gli equilibri dell’undici di Ventura – Operaio

Farnerud 6,5 – Il suo tasso tecnico è una spanna sopra quello dei suoi compagni. Il talento c’è, il coraggio anche. Manca solo un po’ di continuità all’interno della gara – Fosforo

Pasquale 6 – Si preoccupa più di aiutare dietro e coprire i buchi di Moretti piuttosto che di spingere. Apporto in fase conclusiva quasi assente – Esperienza

Barreto 6 – Corre e copre come un mediano, ma la qualità in zona-gol cala vistosamente. Immobile terrà più fede al suo cognome, ma è tutta un’altra cosa – Lavoratore (dal 69′ Meggiorini 5,5 – Sul suo piede l’occasione migliore dei suoi, ma Neto gli nega la gioia del gol – Sprecone)

Alessio Cerci è stato sostituito nell'intervallo.

Alessio Cerci, leader del Torino

Cerci 6,5 – È quasi incredibile che non riesca a timbrare il gol dell’ex visto il volume di occasioni e gioco che crea. Leader indiscusso di una squadra solidissima – Pericolo N°1

All.Ventura 6,5 – Anno nuovo e Torino vecchio. Tanta corsa e solidità, se la gioca alla pari con una delle più forti del torneo – Granitico

FIORENTINA

Neto 6 – Si oppone bene su Meggiorini, anche se non riesce mai a dare piena sicurezza al reparto. Nel complesso se la cava – Così Così

Tomovic 6 – Nulla di trascendentale, ma copre con attenzione gli avanti torinisti – Ordinato

Rodriguez 6 – La velocità di Cerci e Barreto cerca di metterlo di in difficoltà, ma riesce a rimanere in piedi e non farsi travolgere dalle ondate granata – Baluardo

Savic 6 – Come i suoi compagni di reparto tiene bene pur senza esagerare. Quantità nel reparto difensivo, dietro la viola è coperta bene – Solido

Roncaglia 6 – Rende bene defilato su una fascia che non è esattamente il suo pane. Solita garra da mastino sudamericano che si rispetti – Grintoso

Mati Fernandez 5 – Inizia bene, creando la prima palla gol dell’incontro su punizione. Da li in poi scompare dai radar per non tornarci più – Ectoplasma (dal 78′ Ambrosini S.V.)

Pizarro 6,5 – Il fosforo è quello dei giorni migliori, la grinta è di un paio di tonalità sopra la normale media. Lotta e cuce gioco – Sarto

Borja Valero 7 – Si sprecano gli aggettivi e le iperboli. Ha l’unica, immensa sfortuna di essere nato nella migliore generazione spagnola di sempre – Fantastico

Joaquin 5 – La sua partita dura almeno un quarto d’ora più del necessario. Qualche buono spunto ma poco altro – Spento (dall’85’ Matos S.V.)

Cuadrado 5,5 – Meglio di Joaquin, ma anche lui ha lasciato la concretezza al Franchi. Sempre imprendibile, ma oggi avrebbe fatto una figura migliore in una gara dei 200 metri – Fumoso

Ilicic 5 – Semplicemente non è una punta. Esperimento da non riprovare – Fuori Posizione (dal 62′ Iakovenko 6 – Meglio dell’ex palermitano, ma non era difficile – Attivo)

All. Montella 5,5 – Ha un attacco spuntato, sperimenta nuove soluzioni con gli uomini a disposizione ma fallisce. Tardivo nei cambi – Laboratorio

Simone Viscardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *